Cannara


TRE BUONI MOTIVI PER VISITARE CANNARA
 >Chiesa San Biagio
 > Edicola di Pian d’Arca
 > Urvinum Hortense (Collemancio)

STORIA
 
Centro di antiche origini umbre e romane, dopo la caduta dell’Impero Romano e l’invasione dei Longobardi, fu a lungo contesa da Assisi e Perugia. Nel 1352 entrò a far parte del Ducato di Spoleto, e nel 1424 Braccio da Montone la concesse alla famiglia Baglioni di Perugia che la tennero fino al 1648, quando il territorio entrò a far parte dei domini della Chiesa fino alla nascita del Regno d’Italia (1860).

ARTE, CULTURA, AMBIENTE
 
Nel centro storico della città, cinto da mura medievali, meritano una visita il palazzo Comunale e la torre Civica (XV secolo). Molto interessanti la chiesa di San Biagio, esempio di tardo romanico umbro, che conserva l’antica facciata del XIII secolo e portale in pietra di Assisi, la chiesa di San Matteo (XIV), con all’interno un trittico dell’Alunno e la statua lignea dell’Addolorata, e la chiesa di San Sebastiano, sede dell'auditorium comunale.
 
 Di notevole interesse religioso i tre siti che ripercorrono la vita di san Francesco: la chiesa di San Francesco, che tiene vivo il ricordo dell’Istituzione del Terzo Ordine, il palazzo Majolica-Landrini, al cui interno è visitabile il Sacro Tugurio in cui Francesco dimorava durante le sue visite a Cannara. A circa 3 km dal centro storico, sulla strada per Bevagna, c’è la famosa edicola di Piandarca costruita nel 1926 in occasione del VII centenario della morte di san Francesco per ricordare il luogo della "predica agli uccelli", identificato dalla tradizione in aperta campagna a circa 1 km dall'edicola.

  Nei dintorni da non perdere la chiesa di San Donato, costruita nel 1667 per preservare una miracolosa immagine della “Madonna col Figlio tra i Santi Francesco e Donato” affrescata in un edicola campestre, e la chiesa di San Giovanni Decollato, con affreschi attribuiti al pittore assisiate Dono Doni.
 In località Collemancio si possono ammirare i resti dell’antico municipio romano di Urvinum Hortense, dove gli scavi archeologici hanno riportato alla luce molti importanti reperti, esposti in modo permanente nell’Antiquarium.
 
 EVENTI E MANIFESTAZIONI
 
Festa di Sant’Antonio Abate (17 gennaio)
 Festa di San Biagio (3 febbraio)
 Processione del Cristo Morto (Venerdì santo)
 Processione della Rinchinata (Pasqua)
 Processione a Piandarca sul luogo della "Predica agli uccelli" (5° domenica di Pasqua)
 Festa di Santa Maria Ausiliatrice (maggio)
 Infiorata del Corpus Domini (prima domenica di giugno)
 Festa del Patrono San Matteo (21 settembre)
 Sagra della cipolla (settembre)
 
 PRODOTTI TIPICI
 
Cipolla di Cannara
 Olio
 Vino: Cannara è all’interno della Strada dei Vini del Cantico.
 
 ------------------------------------------
 INFORMAZIONI
 
 Comune di Cannara
 
0742.731811
 Sito internet: www.comune.cannara.pg.it

Come arrivare
 
Da Nord: Autostrada A1, uscita Valdichiana, direzione Assisi-Foligno. Superstrada E75, uscita S.Maria degli Angeli-Cannara
 Da Sud: Autostrada A1, uscita Orte, direzione Perugia, uscita Spello, direzione Cannara.
 
 Informazioni Turistiche
 IAT del Comprensorio di Assisi
 Piazza del Comune - 06081 Assisi
 Tel. 075812534/8138680 - Fax 075813727
 E-mail: info(at)iat.assisi.pg.it